Aggiornamenti dal Signor D. che non voleva prender le statine

Home / blog / Aggiornamenti dal Signor D. che non voleva prender le statine

Quando D. si è presentato al mio studio di nutrizione ed educazione alimentare. Aveva un problema annoso di colesterolo LDL alto e un’unica soluzione proposta dal medico: statine a vita.

Ogni promessa è debito. nel caso vi foste dimenticati di D. ve ne ricordo il caso brevemente. Per chi volesse rileggere l’intero post lo trova qui

Era maggio la fine del 2016. Ormai più di due anni fa. D. venne al mio studio. Aveva un annoso problema di ipercolesterolemeia familiare la quale generalmente è difficile da contrastare lavorando solo sulla diminuzione del colesterolo proveniente dalla dieta. I valori migliori delle analisi del sangue che presentava erano:

Col. Totale 256 mg/dl1379-7erba
HDL       55 mg/dl
LDL      188 mg/dl

Abbiamo iniziato a novembre 2016 con una terapia alimentare che prevedesse sostanzialmente una modifica della qualità e quantità dei carboidrati e delle proteine introdotte ed una importante presenza di un particolare tipo di fibra alimentare. Accanto alcune indicazioni fitoterapiche. Insomma abbiamo integrato l’alimentazione con i principi attivi di alcune piante sotto forma di tisana durante la giornata. Infine continuare a fare sport.

Dopo circa sei mesi, ad aprile 2017, D. ha ripetuto le analisi:

Colesterolo totale 200mg/
HDL 56mg/dl
LDL 89,7 mg/dl

D. ha seguito dei piani alimentari durante i successivi due anni. Il che significa mettendo a frutto quello che aveva imparato riguardo alla gestione a casa dei pasti e all’esterno. Durante le feste il tavolo dei dolci non lo ha solo ammirato e con tanti altri cibi “proibiti” ha raggiunto nella maggior parte dei casi un buon compromesso.AnalisiMimmo_22 3 18-2

Di sotto  i risultati del monitoraggio di questi ultimi due anni. Partiamo dai dati del 2016 che il Signor D. non riusciva a cambiare ai valori riscontrati dopo aver iniziato a seguire un piano alimentare dedicato al suo caso. I valori di colesterolo raggiunti si sono mantenuti costanti.

Quando vi dicono che il vostro colesterolo alto è un problema familiare e “non c’è niente da fare, bisogna prendere la pilloletta!” chiedetevi se non sia la volta buona di iniziare dal cambiare alimentazione. Di fare una cosa che è in vostro potere.

data              Colesterolo tot.    HDL     LDL    Trigliceridi  GlicemiaScanned Document
21/10/2016       256                          55        188            118                 89
04/04/2017      200                         56         89,7          120                95
22/03/2018      221                          56        147              91                 89
08/11/2018      200                          54        130             92                 80
19/04/2019      204                          49       107            112                  81

 

 

Scanned Document

 

Related Posts

Leave a Comment

Attraverso-lo-Specchio